FORUM EUROPEO, Assisi 20-24 agosto 2014

FORUM EUROPEO, Assisi 20-24 agosto 2014
per info e adesioni: forumeuropeo2014@virgilio.it

lunedì 31 maggio 2010

LA TRAGEDIA DELLA «FREEDOM FLOTILLA»

Mandiamo a casa Frattini e Mantica!
Condannare e isolare Israele come “Stato canaglia”!


Partecipiamo tutti alla manifestazione di Roma che si svolgerà oggi, 31 maggio, a Piazza S. Marco, alle ore 17,00.

In risposta al sanguinoso blitz compiuto questa notte dalle truppe speciali israeliane contro la flottiglia che stava portando aiuti alla popolazione di Gaza, sono in corso decine di manifestazioni di protesta in svariate capitali europee e mediorientali.

Continua »

Print Friendly and PDF

domenica 30 maggio 2010

La parola ad Hezbollah

Riceviamo e pubblichiamo

Breve cronaca dell’incontro di Firenze del 29 maggio


Si è svolto ieri a Firenze l’incontro col portavoce di Hezbollah. Sala gremita, a conferma non soltanto della solidarietà verso la Resistenza libanese, ma pure del grande interesse a capirne le modalità operative, le ragioni, gli orizzonti strategici dove la sfera politica trapassa in quella religiosa. I presenti non sono stati delusi.

Continua »

Print Friendly and PDF

sabato 29 maggio 2010

Verso la fine di Silvio berlusconi

IL BUFFONE PERFETTO



E' noto come Silvio Berlusconi ami raccontare barzellette. Non lo fa solo in privato ma pure in occasioni solenni. L'incontenibile smania di strappare consenso fa tutt'uno col suo narcisismo e la sua megalomania. Egli è un tolemaico, nel senso che considera se stesso al centro degli eventi e del mondo.

Continua »

Print Friendly and PDF

venerdì 28 maggio 2010

Tremonti e Tramonti

La prima stangata è arrivata e siamo solo all'inizio...

Lo sbando degli "ottimisti" berlusconiani, l'impaccio "europeo" della finta opposizione, un capitalismo che propone solo sacrifici: la fotografia dell'Italia è quella di un Paese allo sfascio.

di Leonardo Mazzei
 
«Siamo a un tornante della Storia non siamo in una congiuntura economica». «L'intensità dei fenomeni che vediamo è storica e sta modificando la predisposizione dell'esistenza, dell'economia, della politica».
A parlare così non è un estremista catastrofista, bensì il ministro dell'economia, Giulio Tremonti. Tremonti

Continua »

Print Friendly and PDF

mercoledì 26 maggio 2010

Crisi economica

AUSTERITÁ EUROPEA 
PER SALVARE GLI U.S.A.

di Attilio Folliero* 


Gli stati occidentali obbligati ad aiutare gli Stati Uniti! Gli Stati Uniti hanno un debito pubblico spaventoso, praticamente 13.000 miliardi di dollari, ai quali si aggiungono decine di migliaia di miliardi di dollari in altre obbligazioni. Una parte del debito pubblico statunitense è finanziato dagli stati esteri, mediante l'acquisto di titoli di stato del tesoro Usa.Alla fine di marzo del 2010, gli stati esteri detengono titoli di stato USA per un importo totale di 3.884,60 miliardi di dollari, secondo l'ultimo dato pubblicato lo scorso 17 maggio (1).

Continua »

Print Friendly and PDF

lunedì 24 maggio 2010

DI QUALE TV STIAMO PARLANDO?

Santoro sei pronto per un'altra TV?

di Giuletto Chiesa 

Pubblichiamo qui sotto l'appello di Giulietto Chiesa a Michele Santoro. Confessiamo di non essere massmediologi, e dunque potremmo sbagliarci, ma l'epitaffio con cui Chiesa chiude la sua lettera ci lascia alquanto perplessi: «Occorre capire – e tu lo sai bene – che non c’è più una politica e una democrazia senza la televisione. E un’altra televisione significa un’altra politica». Non vorremmo apparire iconoclasti, ma forte è il sospetto che la TV, in quanto tale, poco vada daccordo con la necessità di un autentico risveglio popolare, ovvero fondato sulla partecipazione popolare. La democrazia, se non è diretta e partecipativa è un inganno. La TV implica dei telespettatori, in quanto tali fruitori passivi e mai protagonisti. Santoro questo lo sa benissimo, e pur dando voce al malessere sociale, lo fa a sua maniera, da telepredicatore. Siamo davvero sicuri che quel modo di fare TV possa tornare utile alla costruzione di un movimento per un'alternativa di sistema? Davvero crediamo che un network guidato da Santoro possa essere un veicolo del movimento antagonista?

Continua »

Print Friendly and PDF

domenica 23 maggio 2010

SANGUINETI: «L'OTTIMISMO E LA CATASTROFE IMMINENTE»

Continua »

Print Friendly and PDF

sabato 22 maggio 2010

SE TOCCHI ISRAELE

Fiamma Nirenstein
e la censura planetaria

di Kelebek  

Questo è un post lungo, noioso e imperfetto, nel senso che ci sono molte cose ancora da capire e chiarire. Un mese fa, il 22 aprile, è stata ufficialmente lanciata una campagna per bandire per legge e in tutto il mondo ogni critica all'unico stato mediorientale a possedere armi nucleari. Il 22 aprile scorso, infatti, la Commissione Affari costituzionali della Presidenza del Consiglio e Interni e Affari esteri e comunitari della Camera ha tenuto una breve audizione , presieduta dall'onorevole berlusconiana Fiamma Nirenstein, con alcuni  "esperti".

Continua »

Print Friendly and PDF

venerdì 21 maggio 2010

GRECIA

IL QUINTO SCIOPERO
GENERALE IN CINQUE MESI

di Savas Michael
 
* Nella foto il contingente dell'EEK al corteo: "Via il FMI e l'Unione europea e il governo! Potere ai lavoratori!"

Il 20 maggio ha avuto luogo il quinto sciopero generale in cinque mesi
contro le misure draconiane del FMI e della UE, e contro il nuovo disegno di legge del governo Papandreou che distrugge il diritto alla pensione. La partecipazione allo sciopero è stata tra l’80 e il 100%, superiore a quella del precedente sciopero generale del 5 maggio.

Continua »

Print Friendly and PDF

giovedì 20 maggio 2010

LA MOSSA DELLA MERKEL

Solo gli hedge fund sul banco degli imputati?
 
La “tigre di carta” europea e la crisi dell’asse carolingio

di Moreno Pasquinelli
«C’è da dubitare che il tentativo protezionistico tedesco vada a buon fine. Le barriere  anti-speculative adottate rischiano di essere travolte come un fuscello dalla piena in arrivo, poiché, appunto, la “speculazione” non è una patologia momentanea, una alterazione maligna di un corpo sano, quanto invece il modus essendi e operandi del sistema capitalistico occidentale giunto al suo estremo grado di bulimia. Qui sta il busillis: siamo in presenza di sistema segnato dalla tendenza compulsiva a fare profitti senza però creare plusvalore, ovvero della metastasi per cui la sfera finanziario-creditizia, cresciuta in misura abnorme, non è più un supporto alla creazione di plusvalore, ma un gigantesco parassita che succhia plusvalore alla sfera produttiva per ingrassare quella improduttiva. Il tardo-capitalismo portava in seno un mostro che ora lo sta divorando dall’interno».

Continua »

Print Friendly and PDF

mercoledì 19 maggio 2010

Sacrifici, per chi e per che cosa?

FINE CORSA

di Leonardo Mazzei

«Chi scrive non ha mai apprezzato troppo l'espressione "Socialismo o barbarie". Troppo determinista, di fronte ad un capitalismo capace di rigenerazione e rinnovamento continuo.
Ma oggi, di fronte al circolo vizioso di un sistema incapace di disintossicarsi, sembra proprio questa l'alternativa secca che si presenta davanti all'umanità intera. Non perché siano in campo adeguate forze di orientamento socialista, tutt'altro, ma perché è questa la vera questione in gioco».

Nel breve volgere di qualche settimana siamo passati dalla negazione della crisi, al massimo derubricata come fatto "psicologico", all'annuncio di un periodo di "lacrime e sangue".

Continua »

Print Friendly and PDF

martedì 18 maggio 2010

Stati Uniti: un confuso movimento di protesta

Chi sono quelli del 
«Tea Party»

A partire dal collasso del settembre 2008, negli USA, si moltiplicano le manifestazioni del movimento cosiddetto "Tea Party". Un movimento populista che alcuni pensano possa in futuro dare vita ad un terzo partito. Pubblichiamo qui sotto un articolo del gionale "Socialist Appeal", che cita aun sondaggio su questo nuovo fenomeno politico.

«Un recente sondaggio commissionato dal New York Times e dalla CBS ci offre risultati interessanti per comprendere chi sono e le opinioni che hanno color che si dichiarano interessati al movimento cosiddetta "Tea party". Anzitutto il sondaggio rileva che l'appoggio al Tea Party si attesta al 18%, molto meno del 27% registrato dai sondaggi precedenti.

Continua »

Print Friendly and PDF

lunedì 17 maggio 2010

Afghanistan

Il festival (non solo berlusconiano) dell’ipocrisia


L’uccisione di altri due soldati italiani (fanno 25) e il ferimento di altri due a causa di un attacco al maxi-convoglio congiunto USA-NATO mentre da Herat si recava, non certo in gita, nella roccaforte setentrionale della Resistenza di Bala Murghab, ha suscitato, come di consueto, un coro di ipocrite esecrazioni.

Continua »

Print Friendly and PDF

domenica 16 maggio 2010

Pinocchio-Tremonti

Solo un mese fa smentiva una manovra correttiva da 4 miliardi….
Infatti: Ne avremo una da 25!


I giornali riportano le prime indiscrezioni sulla stangata in arrivo. Siccome dicono che non aumenteranno le tasse, avremo pesanti tagli alla spesa sociale, agli stipendi dei dipendenti pubblici, comprese le pensioni, una drastica riduzione dei trasferimenti agli enti locali. Le conseguenze, anzitutto sugli strati più deboli della popolazione, ognuno può immaginarle.Ricordate quanto affermava solo un mese fa Pinocchio-Tremonti?
No? Ve lo ricordiamo noi.

Continua »

Print Friendly and PDF

sabato 15 maggio 2010

La parola ad Hezbollah - Firenze 29 maggio


Continua »

Print Friendly and PDF

venerdì 14 maggio 2010

«LA CRICCA» O IL FETORE DA SECONDA REPUBBLICA

Dedicato a chi pensa che l'Italia possa guarire senza una rottura risolutiva

Gli spari di sopra saranno per voi

"Aspettiamo di leggere le carte". "Occorre una lettura più attenta degli atti". "Per ogni indagato vale la presunzione d'innocenza". Questo leggiamo sui media di regime a commento della spaventosa rete corruttiva che sta disvelando l'inchiesta della Procura di Perugia.
Stronzate! Questa nuova Tangentopoli mostra fino a che punto è marcio il sistema politico italiano sorto sulle ceneri della prima Repubblica.

Continua »

Print Friendly and PDF

giovedì 13 maggio 2010

Perugia: Incontro con Domenico Losurdo

Continua »

Print Friendly and PDF

mercoledì 12 maggio 2010

Il vulcano greco

Cronaca dello sciopero generale 
del 5 maggio

di Savas Michael (da Atene)

        Poiché il Parlamento greco era pronto a votare le misure richiste da FMI e dalla UE, imponendo un programma di misure draconiane per salvare il capitalismo dalla bancarotta, la classe lavoratrice greca e le masse popolari si sono mobilitati per respingerlo. Lo sciopero generale del 5 maggio è stato un grande successo, e solo un inizio.

Continua »

Print Friendly and PDF

martedì 11 maggio 2010

IL RIMBALZO DI PIRRO

Perché il salvataggio non riuscirà ad evitare un nuovo traumatico collasso

di Moreno Pasquinelli


La caduta in atto oggi delle borse europee mette in mostra tutta la fragilità della grande euforia seguita all'accordo raggiunto in extremis dal vertice Ecofin-Bce di domenica notte. Chi ha ritenuto che le misure di salvataggio adottate abbiano sventato sul serio il rischio di un nuovo collasso finanziario con epicentro questa volta l'Europa, dovrà ricredersi. Come gli analisti "pessimisti", tra cui chi scrive, hanno segnalato, queste misure hanno solo allontanato, e nemmeno troppo in la nel tempo, questo rischio. In cosa consistano queste misure è noto. 

Continua »

Print Friendly and PDF

lunedì 10 maggio 2010

LA NUOVA TEMPESTA EUROPEA

PRIMA DELLE DUE (di notte)

Scriviamo dopo aver atteso invano una decisione dei ministri economici europei, riuniti da ieri a Bruxelles al capezzale dell'euro e forse della stessa Unione europea. Una decisione straordinariamente importante, che  tutti si aspettavano giungesse prima delle due di notte, cioè prima che a Tokyo riaprisse la borsa. Il rischio è quello di un assalto del capitalismo predatorio-finanziario globale all'Eurozona, non solo ai fondi sovrani e ai titoli pubblici, ma all'euro in quanto tale. 

Continua »

Print Friendly and PDF

martedì 4 maggio 2010

LA SPIEGAZIONE "MINIMALISTA" DELLA CRISI

«Quando gli Stati Uniti starnutiscono il mondo prende il raffreddore» 

DI DAVE KEATING

Questo detto del Ventesimo secolo non è mai stato tanto azzeccato quanto lo è oggi, momento in cui le economie d’Europa incespicano per via di una crisi economica creata a migliaia di chilometri di distanza.
Ciò che era cominciato con degli incauti prestiti concessi negli Stati Uniti è andato espandendosi a macchia d’olio sull’intero pianeta e minaccia oggi di trasformarsi in una nuova grande depressione di portata globale. 

Continua »

Print Friendly and PDF

Google+ Followers

Lettori fissi

Temi

crisi (491) economia (355) euro (352) Unione europea (304) sinistra (259) finanza (217) sfascio politico (213) resistenza (189) risveglio sociale (181) internazionale (159) seconda repubblica (157) alternativa (150) teoria politica (143) elezioni (136) banche (129) Movimento Popolare di Liberazione (118) M5S (105) imperialismo (92) berlusconismo (89) Grillo (84) destra (81) antimperialismo (78) sollevazione (78) debito pubblico (74) marxismo (73) proletariato (72) Mario Monti (67) sovranità nazionale (65) democrazia (64) PD (53) sindacato (53) Libia (51) Rivoluzione Democratica (51) grecia (50) Movimento dei forconi (49) fiat (47) sovranità monetaria (42) Leonardo Mazzei (41) Stati Uniti D'America (41) Emiliano Brancaccio (38) proteste operaie (38) solidarietà (38) astensionismo (37) rifondazione (37) austerità (35) inchiesta (35) capitalismo (34) socialismo (34) Moreno Pasquinelli (33) azione (33) Nichi Vendola (31) unità anticapitalisa (31) 9 dicembre (30) costituzione (29) Germania (28) Matteo Renzi (28) Siria (28) egitto (28) Assemblea di Chianciano terme (27) Medio oriente (26) islam (26) menzogne di stato (26) geopolitica (25) Sicilia (24) filosofia (24) fiom (24) sionismo (24) napolitano (23) palestina (23) spagna (22) Alberto Bagnai (20) moneta (20) Europa (19) Francia (19) fiscal compact (19) Tsipras (18) campo antimperialista (18) guerra (18) Coordinamento nazionale della Sinistra contro l’euro (17) Israele (17) Mariano Ferro (17) Tunisia (17) bce (17) capitalismo casinò (17) ecologia (17) etica (17) liberismo (17) Chianciano Terme (16) legge elettorale (16) Enrico Letta (15) default (15) immigrati (15) silvio berlusconi (15) 15 ottobre (14) Sel (14) repressione (14) Syriza (13) Cremaschi (12) Lega (12) fronte popolare (12) globalizzazione (12) neofascismo (12) religione (12) 14 dicembre (11) cina (11) nazionalismi (11) populismo (11) Bagnai (10) Marcia della Dignità (10) Negri (10) OLTRE L'EURO (10) ambiente (10) iniziative (10) sovranità popolare (10) storia (10) vendola (10) Aldo Giannuli (9) Chavez (9) MMT (9) decrescita (9) iran (9) pace (9) Algeria (8) Bersani (8) Brancaccio (8) Fiorenzo Fraioli (8) Ingroia (8) Marine Le Pen (8) Mirafiori (8) Vincenzo Baldassarri (8) cultura (8) keynes (8) nucleare (8) obama (8) unità anticapitalista (8) Esm (7) Forconi (7) Goracci (7) Ilva (7) MMT. Barnard (7) Marino Badiale (7) Movimento pastori sardi (7) Perugia (7) Ugo Boghetta (7) Venezuela (7) cinque stelle (7) complottismo (7) incontri (7) islanda (7) rivoluzione civile (7) taranto (7) Bottega partigiana (6) Draghi (6) Ernesto Screpanti (6) Front National (6) Mimmo Porcaro (6) Monte dei Paschi (6) analisi politica (6) anarchismo (6) chiesa (6) comunismo (6) golpe (6) referendum (6) scienza (6) umbria (6) Anguita (5) Argentina (5) Art. 18 (5) Bruno Amoroso (5) Daniela Di Marco (5) De Magistris (5) Diego Fusaro (5) Gennaro Zezza (5) Il popolo de i Forconi (5) Lavoro (5) Nello de Bellis (5) No Monti Day (5) No debito (5) Pcl (5) Pier Carlo Padoan (5) Quirinale (5) Regno Unito (5) Sergio Cesaratto (5) camusso (5) di Pietro (5) elezioni siciliane (5) elezioni. Lega (5) europeismo (5) lira (5) magistratura (5) proteste (5) salari (5) salerno (5) sinistra sovranista (5) tremonti (5) ALBA (4) Alternative für Deutschland (4) Andrea Ricci (4) Articolo 18 (4) CSNR (4) Federalismo (4) Fmi (4) Landini (4) Lucio Chiavegato (4) Merkel (4) Portogallo (4) Prc (4) Russia (4) Sefano Rodotà (4) Ucraina (4) Val di Susa (4) Wilhelm Langthaler (4) afghanistan (4) antifascismo (4) appello (4) arancioni (4) beni comuni (4) brasile (4) carceri (4) cipro (4) cristianismo (4) elezioni siciliane 2012 (4) filo rosso (4) governo (4) governo Renzi (4) irisbus (4) media (4) nazione (4) neoliberismo (4) no tav (4) pomigliano (4) presidente della repubblica (4) presidenzialismo (4) scuola (4) sovranismo (4) svalutazione (4) wikidemocrazia (4) 19 ottobre (3) Bernd Lucke (3) Bin Laden (3) Casaleggio (3) Cesaratto (3) Claudio Borghi (3) Claudio Martini (3) Comitato No Debito (3) Costanzo Preve (3) Danilo Calvani (3) Def (3) Dicotomia (3) Felice Floris (3) Forum europeo (3) GIAPPONE (3) Giorgio Cremaschi (3) HAMAS (3) Jacques Sapir (3) Kirchner (3) Kke (3) Laura Boldrini (3) Lega Nord (3) Lupo (3) Massimo De Santi (3) Maurizio Fratta (3) Nato (3) Patrizia Badii (3) Piero Bernocchi (3) Pisapia (3) Rete dei Comunisti (3) Stato di diritto (3) Stefano D'Andrea (3) Ttip (3) Ungheria. jobbink (3) anarchici (3) bankitalia (3) bipolarismo (3) cuba (3) deficit (3) fratelli musulmani (3) il manifesto (3) inflazione (3) internazionale azione (3) internet (3) iraq (3) italicum (3) laicismo (3) legge truffa (3) liberosambismo (3) partito (3) patrimoniale (3) ratzinger (3) sardegna (3) terremoto (3) violenza (3) wikileaks (3) 11 settembre (2) 12 aprile (2) 27 ottobre 2012 (2) Agenda Monti (2) Antonello Cresti (2) Ars (2) Bahrain (2) Banca centrale europea (2) Barbara Spinelli (2) Beppe De Santis (2) Berretti Rossi (2) Brushwood (2) Cile (2) Contropiano (2) D'alema (2) Emmezeta (2) Eugenio Scalfari (2) Fidesz (2) Forza Italia (2) Francesco Piobbichi (2) Francesco Salistrari (2) Frente civico (2) Frosinone (2) Frédéric Lordon (2) Giulietto Chiesa (2) Grottaminarda (2) Imu (2) Karl Marx (2) Loretta Napoleoni (2) Marco Mainardi (2) Marco Passarella (2) Marocco (2) Michele fabiani (2) Mussari (2) Oscar Lafontaine (2) Paolo Savona (2) Papa Francesco (2) PdCI (2) Pdl (2) Prodi (2) ROSSA (2) Salistrari (2) Scilipoti (2) Stato (2) Stiglitz (2) Transatlantic Trade and Investment Partnership (2) Turchia (2) UKIP (2) Yemen (2) borsa (2) calunnia (2) casa pound (2) cinema (2) comitato di Perugia (2) debitori (2) derivati (2) diritto di cittadinanza (2) disoccupazione (2) dollaro (2) donna (2) energia (2) finanziarizzazione (2) giovani (2) governicchio (2) indignati (2) industria italiana (2) irlanda (2) isu sanguinis (2) ius soli (2) jihadismo (2) keynesismo (2) marina silva (2) marxisti dell'Illinois (2) necrologi (2) paolo vinti (2) pensioni (2) porcellum (2) razionalismo (2) risorgimento (2) sanità. spending review (2) saviano (2) sinistra anti-nazionale (2) sme (2) spesa pubblica (2) tasse (2) terzo polo (2) tv (2) uniti e diversi (2) università (2) uscita dall'euro (2) uscita di sinistra dall'euro (2) xenofobia (2) 11-12 gennaio 2014 (1) 14 novembre (1) 25 aprile 2014 (1) 31 marzo a Milano (1) 6 gennaioMovimento Popolare di Liberazione (1) 9 novembre 2013 (1) A/simmetrie (1) Abu Bakr al-Baghdadi (1) Alavanos (1) Alberto Montero (1) Alberto Perino (1) Alcoa (1) Alessandro Mustillo (1) Alessandro Trinca (1) Amoroso (1) Andrew Brazhevsky (1) Angelo Panebianco (1) Angelo Salento (1) Angelo di Carlo (1) Antonio Guarino (1) Ars Longa (1) Ascheri (1) Assisi (1) Augusto Graziani (1) BRI (1) Baath (1) Banca mondiale (1) Basilicata (1) Belgio (1) Bielorussia (1) Bifo (1) Bilancio Ue (1) Bilderberg (1) Bini Snaghi (1) Bisignani (1) Boikp Borisov (1) Bolkestein (1) Borotba (1) Bretagna (1) Brindisi (1) Bruderle (1) Bruno Vespa (1) Bulgaria (1) CGIL (1) CLN (1) Calabria (1) Cambiare si può (1) Cammino per la libertà (1) Cancellieri (1) Carc (1) Carchedi (1) Carmine Pinto (1) Casini (1) Cassazione (1) Claudio Maartini (1) Claus Offe (1) Consiglio europeo del 26-27 giugno 2014 (1) Corea del Nord (1) Corea del Sud (1) Corriere della sera (1) Cosenza (1) Crimea (1) Davide Bono (1) Debt Redemption Fund (1) Del Rio (1) Denis Mapelli (1) Der Spiegel (1) Die Linke (1) Dimitris Christoulias (1) Domenico Losurdo (1) Domenico Quirico (1) Donbass (1) ECO (1) Eco della rete (1) Elctrolux (1) Elinor Ostrom (1) Emmeffe (1) Enrico Grazzini (1) Erdogan (1) Eugenio Scalgari (1) F.List (1) FF2 (1) Fabiani (1) Fabriano (1) Fabrizio Tringali (1) Favia (1) Ferrero (1) Filippo Nogarin (1) Filippo Santarelli (1) Finlandia (1) Fiorito (1) Foligno (1) Francesca Donato (1) Francesco Garibaldo (1) Francesco Giuntoli (1) Fratelli d'Italia (1) Freente Civico (1) Fronte della gioventù comunista (1) Fukuyama (1) Fuori dall'euro (1) GMJ (1) Gaza (1) Genova (1) George Soros (1) Gesù (1) Gezi park (1) Giacomo Vaciago (1) Giancarlo Cancelleri (1) Gianni Ferrara (1) Giorgio Gattei (1) Giuli Sapelli (1) Giulio Girardi (1) Giuseppe Pelazza (1) Giuseppe Travaglini (1) Giuseppe Zupo (1) Godley (1) Goldman Sachs (1) Gramsci (1) Guido Lutrario (1) Guido Viale (1) Haitam Manna (1) Haiti (1) Haver Analytics (1) Hezbollah (1) Hollande (1) ISIL (1) Ida Magli (1) Il tramonto dell'euro (1) Indesit (1) Italia dei valori (1) J.Habermas (1) James Holmes (1) Javier Couso Permuy (1) Jean-Claude Lévêque (1) Jean-Luc Mélenchon (1) Jean-Paul Fitoussi (1) Jens Weidmann (1) Jorge Alcazar Gonzalez (1) João Ferreira (1) Jugoslavia (1) Juncker (1) Kruhman (1) Kyenge (1) L'Aquila (1) La via maestra (1) La7 (1) Lagarde (1) Legge Severino (1) Lenin (1) Lidia Undiemi (1) Livorno (1) Logistica. Ikea (1) Luciano B. Caracciolo (1) Luciano Canfora (1) Luciano Vasapollo (1) Luciano Violante (1) Lucio Magri (1) Lucio garofalo (1) Luigi Nanni (1) Luigi Preiti (1) M5 (1) MH 17 flight paths (1) MNLA (1) Maastricht (1) Mali (1) Manuel Monereo (1) Manuel Montejo (1) Marcello Barison (1) Marchionne (1) Marco Ferrando (1) Marco Fortis (1) Margarita Olivera (1) Maria Rita Lorenzetti (1) Mario Draghi (1) Martin Wolf (1) Massimo Bontempelli (1) Maurizio Alfieri (1) Mentana (1) Merloni (1) Michael Jacobs (1) Michele Berti (1) Milton Friedmann (1) Mincuo (1) Moldavia (1) Monicelli (1) Morgan Stanley (1) Morya Longo (1) Nadia Garbellini (1) Naji Al-Alì (1) Nepal (1) Nigel Farage (1) No e-45 autostrada (1) Noam Chomsky (1) Nord Africa (1) Norma Rangeri (1) Omt (1) Onda d'Urto (1) Pakistan (1) Paolo Becchi (1) Paolo Giussani (1) Paolo dall'Oglio (1) Papa (1) Partito del Lavoro (1) Patto di stabilità (1) Perù (1) Piemonte (1) Piero Ricca (1) Piero valerio (1) Pil argentino (1) Pizzarotti (1) Poroshenko (1) Porto Recanati (1) Preve (1) Profumo (1) Puglia (1) Putin (1) Quantitative easing (1) Quisling (1) Raffaele Ascheri (1) Rapporto Werner (1) Ras Longa (1) Riccardo Bellofiore (1) Riccardo Terzi (1) Rizzo (1) Roberto D'Orsi (1) Roberto Musacchio (1) Rodoflo Monacelli (1) Romney (1) SInistra popolare (1) Salvatore D'Albergo (1) Salvini (1) Sapir (1) Sebastiano Isaia (1) Sergio Bellavita (1) Sergio Bologna (1) Six Pack (1) Slai Cobas (1) Solone (1) Sorrentino (1) Spoleto (1) Standard & Poor's (1) Stato islamico dell’Iraq e del Levante (1) Stefano Fassina (1) Stefano Lucarelli (1) Stefano Musacchio (1) Storace (1) Sudafrica (1) TPcCSA (1) Thatcher (1) Tonguessy (1) Torino (1) Transnistria (1) Trichet (1) Trilateral (1) Troika (1) Two Pack (1) Udc (1) Ungheria (1) Unio (1) United Kingdom Indipendent Party (1) Vagelis Karmiros (1) Veltroni (1) Viale (1) Viktor Orban (1) Vincenzo Sparagna (1) Visco (1) Vittorio Bertola (1) Vladimiro Giacchè (1) W. Streeck (1) Walter Tocci (1) Warren Mosler (1) Wen Jiabao (1) Zizek (1) Zolo (1) al-Durri (1) al-Fatah (1) alleanze (1) alt (1) amnistia (1) andrea zunino (1) apocalisse (1) aree valutarie ottimali (1) arresti (1) askatasuna (1) assemblea nazionale del 22 e 23 ottobre (1) ateismo (1) austria (1) ballarò (1) battisti (1) benessere (1) bilancia dei pagamenti (1) bonapartismo (1) bontempelli (1) carlo Sibilia (1) carta dei principi (1) censis (1) chokri belaid (1) comitato per la salvaguardia dei numeri reali (1) corruzione (1) cristianesimo (1) david harvey (1) decescita (1) denaro (1) depressione (1) divorzio banca d'Italia Tesoro (1) elezioni anticapte (1) enav (1) enel (1) ennahda (1) estremismo (1) euroi (1) export (1) facebook (1) fallimenti (1) felicità (1) femminicidio (1) finan (1) finaza (1) fincantieri (1) fisco (1) foibe (1) forza nuova (1) gennaro Migliore (1) giacobinismo (1) giornalismo (1) gold standard (1) governabilità (1) grande coalizione (1) guerra valutaria (1) hedge funds (1) i più ricchi del mondo (1) il fatto quotidiano (1) import (1) indulto (1) internazionalismo (1) intervista (1) italia (1) la grande bellezza (1) legalità (1) legge del valore (1) leva (1) libano (1) liberalizzazioni (1) lotta di classe (1) lula (1) maghreb (1) malaysian AIRLINES (1) mandato imperativo (1) manovra (1) marcia globale per Gerusalemme (1) massimo fini (1) materialismo storico (1) mattarellum (1) memoria (1) militarismo (1) minijobs. Germania (1) modello spagnolo (1) negazionismo (1) noE-45 autostrada (1) nobel (1) norvegia (1) occupy wall street (1) olocausto (1) operaismo (1) parti de gauche (1) partiti (1) patto del Nazareno (1) piemme (1) polizia (1) poste (1) povertà (1) precarietà (1) primarie (1) privatizzazioni (1) programma UIKP (1) queswjepjelezioni (1) quinta internazionale (1) rappresentanza (1) rete 28 Aprile (1) riformismo (1) risve (1) scie chimiche (1) sciopero (1) seisàchtheia (1) seminario (1) senato (1) serbia (1) sindacalismo di base (1) sindalismo di base (1) sinistra critica (1) social forum (1) social media (1) socialdemocrazia (1) società (1) sovrapproduzione (1) studenti (1) tango bond (1) tasso di cambio (1) teoloogia (1) terzigno (1) trasporto pubblico (1) troll (1) uassiMario Monti (1) ueor (1) vademecum (1) valute (1) vattimo (1) vincolo di mandato (1) yuan (1) zanotelli (1) zapaterismo (1)