Ci siamo liberati ieri ci liberemo oggi

Ci siamo liberati ieri ci liberemo oggi
25 Aprile 2014: appuntamento in Valnerina. Clicca sull'immagine

mercoledì 30 maggio 2012

Beppe Grillo, Casaleggio e il M5S

Gianroberto Casaleggio
PER UN'ANALISI DEL GRILLISMO (dibattito 4)

IL LATO OSCURO DELLA FORZA

lettera aperta agli attivisti del M5S



di Sollevazione

Lo sfondamento elettorale del Movimento cinque stelle (M5S) ha gettato il "grillismo" al centro del dibattito politico, e sotto la luce dei riflettori dei media di regime. Una domanda cruciale, per capire la natura del movimento, da dove viene e dove vuole andare a parare, è il legame tra i due guru fondatori: Grillo e Casaleggio.

Continua »

Print Friendly and PDF

martedì 29 maggio 2012

LA BOMBA DI BRINDISI

Il presunto attentatore
Chi c'è dietro?
Che segnale hanno voluto lanciare? E a chi?

di Piemme


Tra le spiegazioni la più esilarante l'hanno sfornata i neo-fascisti di Casa Pound. Ha dichiarato il loro portavoce, Gianluca Iannone:

Continua »

Print Friendly and PDF

lunedì 28 maggio 2012

EURO: ECCO COME NE POSSIAMO USCIRE


Perché è possibile, perché è conveniente
Tutto ciò che vi nascondono

Claudio Messora intervista Claudio Borghi*


I media italiani da alcune settimane stanno terrorizzando gli italiani che nel caso uscissimo dall'euro e tornassimo alla lira sarebbe un'ecatombe sociale. E' vero il contrario: solo uscendo preparati dall'euro moribondo eviteremo una catastrofe nazionale. In questa intervista si spiegano le cose e i meccanismi d'uscita possibili. Leggete con calma.


Continua »

Print Friendly and PDF

sabato 26 maggio 2012

DISUNIONE EUROPEA

Tab. 1. L'andamento della bilancia dei pagamenti italiana. Si esportava
 (e l'economia cresceva) dopo la svalutazione del settembre 1992.
Crollo delle esportazioni, invece, con l'arrivo dell'euro del 1 gennaio 1999
Quali conseguenze del flop del vertice di Bruxelles?


di Moreno Pasquinelli


Mercoledì 23 maggio sera c'è stato l'ennesimo vertice dell'Unione europea, compresi i dieci paesi che non hanno l'euro — siamo oramai a ben 24 vertici europei dedicati alla crisi dell'euro dall'autunno del 2008!


Al capezzale dei convenuti proprio la moneta unica e le eventuali conseguenze dell'uscita della Grecia dall'eurozona. Tra conferme, smentite e rettifiche è certo che il ritorno dei greci alla dracma è considerato inevitabile, di qui la necessità di approntare "piani d'emergenza" per far fronte allo sconquasso.

Continua »

Print Friendly and PDF

venerdì 25 maggio 2012

SE SYRIZA VINCERÀ

Il simbolo di Syriza
Nuove elezioni in Greca
un banco di prova per tutte le sinistre

di Leonardo Mazzei

Pare che la signora Merkel abbia chiesto alla Grecia di abbinare alle nuove elezioni del 17 giugno un referendum sull'euro. Il «suggerimento» è stato poi rapidamente smentito. Troppo pesante da digerire anche per gli yes men di Nuova Democrazia e del Pasok. Del resto, una sorta di referendum vi sarà comunque, visto che quello di giugno sarà in primo luogo un voto sull'Europa e sull'euro.

Continua »

Print Friendly and PDF

giovedì 24 maggio 2012

MPL (26): IL SIGNIFICATO DELLE ELEZIONI

Il risveglio popolare è iniziato
Rinasce la speranza

Della Segreteria nazionale del Mpl

«I cittadini, dopo anni di apatia, stanchi dei colpi incessanti del potere oligarchico, si vanno liberando dalla prigionia e sono incoraggiati a prendere l’iniziativa, non solo a ridiscutere ma a fare politica. I destini del paese non verranno lasciati in mano ad una cricca di servi corrotti e incapaci. Rinasce la speranza, dalla difesa si può passare all’attacco, tutto diventa possibile. Si chiudono gli spazi per i ruffiani del sistema, si aprono prospettive per le forze che hanno ideee chiare sull’alternativa».

Continua »

Print Friendly and PDF

mercoledì 23 maggio 2012

PICCOLE CREPE A SINISTRA




Frosinone: «ce ne andiamo da Rifondazione»


«Se avessimo alle spalle un partito con una linea precisa e coerente, probabilmente saremmo ancora in prima linea dentro il Prc, ma purtroppo questo partito non esiste, e i compagni attivi localmente si ritrovano spesso a diventare merce di scambio per assicurare equilibri nelle trattative del partito con le segreterie provinciali e regionali dei partiti di centrosinistra, in obbedienza a mere logiche di spartizione di finanziamenti e di poltrone, che con la politica non c'entrano niente». 


Riceviamo e pubblichiamo

Continua »

Print Friendly and PDF

martedì 22 maggio 2012

PER UN'ANALISI DEL GRILLISMO (dibattito 3)

Gaudeamus igitur!


di Chang Ching

Bene ha fatto la redazione ad aprire il dibattito sul cosiddetto "grillismo". Lo dimostrano i commenti al pezzo ruvido (che non fa premio alla sua arguzia) di Wu Ming. 
Il problemino è che tra l'analisi teorica del "grillismo" e l'oggi, c'è di mezzo l'avanzata elettorale del M5S e la sua vittoria spettacolare al ballottaggio di Parma.
Voler discutere del "grillismo" a prescindere, facendogli le pulci, analizzando al microscopio ogni singola uscita del vate, è come vedere l'albero e dimenticare la foresta.
Per farla è breve: è il modo migliore per non capirci un cazzo.

Continua »

Print Friendly and PDF

lunedì 21 maggio 2012

MPL (25): CONFERENZA STAMPA A MESSINA

«Sono suicidi di Stato»
Clicca per ingrandire
Sabato 19 maggio i compagni del Mpl di Messina hanno svolto una conferenza stampa. Qui sopra quanto ha scritto l'edizione di domenica 20 de Il Giornale di Sicilia

Continua »

Print Friendly and PDF

PER UN'ANALISI DEL GRILLISMO (dibattito 2)

Criptofascisti?

di Wu Ming*

Qui sotto l'ultima parte di un intervento del noto Wu Ming. L'articolo, del gennaio scorso, apparve col titolo Appunti diseguali sulla frase "Nè di destra né di sinistra". La tesi di Wu Ming è esorbitante, semplificatoria, sbagliata. 
Il grillismo sarebbe addirittura peggio, tanto per fare delle analogie, del qualunquismo (Fronte dell'Uomo Qualunque di Guglielmo Giannini) o del poujadismo francese. Wu Ming taglia con l'accetta e afferma: «Una volta dispersa la fuffa, del discorso grillino sui migranti non resta che il nocciolo razzista e fascistoide»

Continua »

Print Friendly and PDF

domenica 20 maggio 2012

MPL (24): COME SE NE ESCE DA QUESTA CRISI?

Le proposte del Mpl?
«Se altri avessero avuto idee convincenti, saremmo andati con loro»


L'Intervento di Leonardo Mazzei a Lecce, il 10 maggio scorso, e presentazione del Mpl
Introduce Sergio Starace

Continua »

Print Friendly and PDF

PER UN'ANALISI DEL GRILLISMO (dibattito 1)


Beppe Grillo, 
il grillismo e i grillini

di Nino Caliendo*

Oggi ci sono i ballottaggi. Particolarmente importante quello di Parma. Una prova del nove per il M5S, col suo candidato Federico Pizzarotti. E vedremo se questa grande novità arresterà il flusso astensionista. Di sicuro il "grillismo" è il fatto nuovo della scena politica italiana, fatto nuovo che il fallimento della sinistra e l'avvento del governo Monti hanno irrobustito. E' il "grillismo" una meteora? O è destinato a diventare un fattore stabile? E qual'è la sua natura? Dove andrà a parare? Alcune considerazioni svolte in questo articolo, e certi giudizi tranchant, non li condividiamo, ma esso ci da lo spunto per aprire il dibattito.

Continua »

Print Friendly and PDF

sabato 19 maggio 2012

DALL'EURO ALLA LIRA

Il ritorno del terrorismo

di Alberto Bagnai*


Come vedete, l'euro sta creando grandi tensioni sociali e internazionali. Quelle tensioni che la teoria economica, per bocca dei suoi massimi esponenti, aveva puntualmente anticipato.

Continua »

Print Friendly and PDF

venerdì 18 maggio 2012

MMT E SOVRANITÀ MONETARIA

Born in the USA
Una critica (keynesiana) alle tesi neokeynesiane della Modern Money Theory

di Sergio Cesaratto*

Ci dividono, dal compagno Cesaratto, due punti. Uno di dottrina, l'altro politico. Noi non pensiamo che il sistema capitalistico possa risolvere o addirittura evitare le sue crisi con cure massicce di tipo keynesiano. Politicamente ci divide il giudizio sull'Unione europea. Cesaratto ne vede i limiti, ma ne apprezza le presunte finalità "progressiste". Ma Cesaratto ha ragione da vendere nella sua critica alla MMT. La sua conclusione, che la MMT si accalzi solo agli Stati Uniti (o ad una grande entità statuale imperialisitica la cui moneta sia predominante) va nella stessa direzione di quanto affermammo noi nel febbraio scorso. Consigliamo quindi vivamente la lettura. Non spaventatetevi per gli inevitabili  tecnicismi.

Continua »

Print Friendly and PDF

giovedì 17 maggio 2012

VIOLENZA E RI-EVOLUZIONE

La violenza è il prodotto socio-culturale della dinamica storico-politica


di Massimo De Santi 

Alcuni ci hanno chiesto di esprimere un giudizio politico sul recente attentato anarchico di Genova. Non abbiamo molto da aggiungere quello che a suo tempo diede Marx sui gesti degli anarchici del suo tempo: 
«È evidente che questi cospiratori non si preoccupano di organizzare il proletariato rivoluzionario in generale. Il loro compito consiste esattamente nell’anticipare sul processo di sviluppo rivoluzionario, nel condurlo artificialmente fino alla crisi, nell’improvvisare una rivoluzione senza le condizioni per fare una rivoluzione. Per loro, la sola condizione per la rivoluzione è l’organizzazione sufficiente del loro complotto. Sono questi gli alchimisti della rivoluzione e condividono lo smarrimento mentale, la ristrettezza di idee e le fissazioni degli alchimisti di un tempo». 

Continua »

Print Friendly and PDF

IL CREPUSCOLO DELL'EURO

Cosa accade se esce la Grecia

«Corsa ai depositi in Grecia, rischio panico: quattro istituti in proceduta d'emergenza. La Bce avrebbe smesso di ricapitalizzare gli istituti ellenici». [Corriere.it del 16 maggio]

Paul Krugman*, uno degli economisti che con più forza e lucidità ha criticato l'euro, in un articolo pubblicato il 13 maggio nel suo blog sul New York Times si è sbilanciato in un pronostico riguardo al destino della moneta unica. Un decesso in quattro tappe. A meno che la Germania e la Bce....

Continua »

Print Friendly and PDF

martedì 15 maggio 2012

EURO: L'ATTACCO DEL PCL A GRILLO

Una critica pseudo-rivoluzionaria

di Moreno Pasquinelli

«Una singolare coincidentia oppositorum tra il dottrinarismo d'estrema sinistra e l'ultra-liberismo capitalista. Col motivo di disprezzare gli interessi nazionali italiani e di curare quelli del "proletariato europeo", si diventa collaterali al montismo, ovvero si striscia ai piedi degli interessi nazionali del capitalismo tedesco».

Continua »

Print Friendly and PDF

lunedì 14 maggio 2012

HOLLANDE E GLI HOLLANDIANI DI CASA NOSTRA

Le Germania c'entra. Eccome!

di Leonardo Mazzei*

Joseph Halevi, in un breve articolo su il Manifesto del 10 maggio, dimostra l'insostenibilità degli obiettivi di Hollande, a prescindere dalle resistenze che troverà dalla Germania rispetto alle correzioni ipotizzate del Fiscal compact.

Continua »

Print Friendly and PDF

domenica 13 maggio 2012

SOLIDARIETA' CON IL MOVIMENTO DEI PASTORI SARDI

Felice Floris
Bastonati e denunciati

di Marco Piztalis*

E’ iniziato avantieri il processo a tre pastori sardi – Felice Floris, Andrea Cinus, Priamo Cottu.
Su YouTube troviamo le immagini degli incidenti di Civitavecchia.

Continua »

Print Friendly and PDF

venerdì 11 maggio 2012

NO AI VAMPIRI DELL'EUROPA

La testa del corteo a Firenze il 9 maggio
Fuori dal debito! Fuori dall’euro! 

Questo volantino del Movimento Popolare di Liberazione è stato distribuito in occasione della manifestazione di protesta contro il vertice sull’Europa (presenti, fra gli altri, Monti, Draghi e Barroso) che si è tenuta mercoledì scorso, 9 maggio, a Firenze.

Continua »

Print Friendly and PDF

giovedì 10 maggio 2012

ANALISI DEL VOTO IN GRECIA

Clicca per ingrandire
Vincono le sinistre radicali non quelle rivoluzionarie


Con le elezioni non si fanno le rivoluzioni, ma non c'è dubbio che hanno una grande importanza. Un caso di scuola sono le recenti elezioni greche che i cittadini hanno usato non solo per protestare, non solo per mandare casa il governo, ma per scassare (letteralmente) il sistema politico e istituzionale nato negli anni '70.
Come la Tabella a fianco dimostra il terremoto è stato devastante. Tre i dati eclatanti: (1) la caduta dei tre pilastri del sistema,  Nuova democrazia e Pasok, a cui va aggiunto il vero e proprio crollo (nessun seggio) della destra del Raggruppamento Popolare ortodosso (Laos); (2) L'avanzata dei tre partiti della sinistra radicale (31,4% dei voti); (3) l'affermazione, sulle ceneri del Laos, del partito estremista di destra di Alba D'oro e del partito di destra radicale dei Greci Indipendenti.

Continua »

Print Friendly and PDF

LA NATURA DELL'EURO

Pillola rossa o pillola blu?

Convegno a Frosinone il 26 maggio


Il sito ecodellarete.net  ha organizzato un convegno dedicato ai temi dell’Euro, dell’Unione europea e dell’Europa, che si svolgerà a Frosinone, sabato 26 maggio, nel Palazzo della Provincia, Piazza Gramsci 1

Continua »

Print Friendly and PDF

mercoledì 9 maggio 2012

NOI SIAMO CONTENTI

Il nemico principale anche 


di Moreno Pasquinelli


Che la crisi sistemica fosse destinata a terremotare anche la sua sovrastruttura politica e istituzionale, noi non avevamo dubbi. Il processo era iniziato sottotraccia anni addietro, attestato, tra l'altro, dalla crescita costante del flusso astensionista.

Continua »

Print Friendly and PDF

ELEZIONI: «HANNO PERSO TUTTI I PARTITI»

Clicca per ingrandire
L'analisi dei flussi elettorali dell'Istituto Cattaneo

di Dino Martirano*

La Lega ha lasciato sul campo 145 mila voti (-67%), l'Idv 55 mila (-58%), il Pdl 175 mila (-44,8%), il Pd 91 mila (-33%), Sel e federazione della sinistra 12 mila (-16%). Mentre l'Udc, nella difficoltà del Terzo polo, ci rimette solo lo 0,2%. L'astensionismo ha colpito duro al Nord e può «presumibilmente spiegare il collasso del Pdl e della Lega» ma si può ritenere che «almeno in parte questa dinamica abbia investito anche le regioni della zona rossa» (Toscana ed Emilia in prima fila).

Continua »

Print Friendly and PDF

martedì 8 maggio 2012

LO SMOTTAMENTO

Alcuni dati sull'astensione (da record)


Più alta nel Nord e nelle "regioni rosse" che nel Sud


Entro domani, a bocce ferme, ovvero dopo attenta analisi dei voti di lista (per adesso sono definitivi solo quelli per i sindaci), saremo in grado di fornire ai nostri lettori un giudizio organico sulle elezioni svoltesi in Italia. Il dato eclatante è il vero e proprio smottamento dei partiti, tutti i partiti. Tranne il Movimento Cinque Stelle, tutti quanti, in termini assoluti, hanno perso voti. Una tendenza che viene avanti da almeno un decennio e che questa tornata elettorale ha accentuato.
Lo smottamento riguarda anzitutto Pdl e Lega, ma coinvolge anche il cosiddetto "terzo polo", il Pd, l'Idv, per finire con Sel e Fds/Prc. 

Continua »

Print Friendly and PDF

lunedì 7 maggio 2012

ELEZIONI E ASTENSIONI

Grecia: Il Parlamento prima delle elezioni. Rispetto ai sondaggi Pasok
e Nd hanno perso più voti del previsto. Il Kke è passato dal 7,5 al 8,5%.
La sinistra radicale coalizzata di Syriza ha invece quadruplicato i voti, 

passando dal 4,6 al 16,8%. 40% astensione! (Clicca per ingrandire)
Segnali elettorali e disunione europea


Domani sera avremo i risultati della amministrative, vedremo come si saranno orientati gli elettori, le forze politiche che saranno punite e quelle che saranno premiate. Ma il dato forse più importante riguarda i "non-elettori", è il calo del 6% della percentuale dei votanti. Alle ore 22 di ieri sera aveva infatti votato il 49% contro il 54,8% delle elezioni precedenti. Un dato a cui si dovranno aggiungere le schede bianche e nulle. 
Crescono la disaffezione degli italiani verso lo strumento elettorale e la sfiducia verso gli organismi istituzionali rappresentativi; ciò malgrado l'offerta politica, dall'estrema destra all'estrema sinistra, passando per i partiti pro-Monti e una selva di liste civiche, sia quanto mai numerosa.

Continua »

Print Friendly and PDF

domenica 6 maggio 2012

MPL (23): L'INCONTRO DI OSIMO

Presentazione pubblica MPL
Sollevazione non rassegnazione

Si è svolta venerdì 4 Maggio ad Osimo (An) la conferenza pubblica di presentazione del Movimento Popolare di Liberazione, indetta dalla neonata sezione locale del MPL.

Nella grande Sala Astea, una cinquantina di cittadini hanno seguito l'incontro, conclusosi a tarda notte con la replica di Moreno Pasquinelli, della Segreteria nazionale del MPL.

L'incontro è stato aperto da Simone Bonpadre (MPL Marche) e Antonio Stacchiotti (MPL Marche) i quali, dopo essersi soffermati sulla gravissima crisi sociale e la natura profondamente antipopolare del governo Monti, hanno sottolineato l'inadeguatezza delle forze politiche che si dicono di "alternativa" e quindi motivato la decisione di aderire al MPL.

Continua »

Print Friendly and PDF

sabato 5 maggio 2012

ETERONOMIA OPERAIA

Se Toni Negri ama l'euro


di Leonardo Mazzei*
L'Europa e l'euro sono messi davvero male se perfino Toni Negri deve scendere in campo per proclamarne l'intangibilità. Con un articolo apparso su Uninomade.orgElezioni francesi: anticipazioni per discutere dopo il secondo turno -  Negri ci consegna non solo e non tanto un'analisi assai discutibile del voto francese, quanto soprattutto il penoso approdo del suo pensiero politico.

Continua »

Print Friendly and PDF

MPL (22): INCONTRO A LECCE


Continua »

Print Friendly and PDF

venerdì 4 maggio 2012

L'IMU, LE SINISTRE, L'EVASIONE FISCALE

Come (non) spingere a destra l'indignazione popolare

di Piemme

«Una sinistra degna di questo nome dovrebbe non solo spiegare queste cose, dovrebbe essere fieramente disfattista, dovrebbe chiamare al boicottaggio di questa nuova tassa sul grano. Come sempre nella storia: quando la sinistra non fa il suo dovere, essa spiana la strada alla destra, consegna le masse al populismo, peggio, alimenta la mobilitazione reazionaria della masse».

Continua »

Print Friendly and PDF

martedì 1 maggio 2012

MARX E MARIO MONTI


Un articolo di Marx sui "governi tecnici"


di Marcello Musto*

Negli ultimi anni Marx è nuovamente apparso sulla stampa mondiale a causa delle sue intuizioni preveggenti sul carattere congiunturale e strutturale della crisi capitalista. Ora c’è un altro motivo per cui dovrebbe essere riletto alla luce della [crisi in] Grecia e Italia: la ricomparsa del ‘governo tecnico’.

Continua »

Print Friendly and PDF

Google+ Followers

Lettori fissi

Temi

crisi (476) economia (344) euro (322) Unione europea (276) sinistra (243) finanza (215) sfascio politico (206) resistenza (182) risveglio sociale (181) seconda repubblica (153) internazionale (152) alternativa (148) teoria politica (142) banche (126) Movimento Popolare di Liberazione (113) elezioni (112) imperialismo (88) berlusconismo (87) M5S (83) destra (78) sollevazione (77) antimperialismo (74) Grillo (73) debito pubblico (71) marxismo (71) proletariato (71) Mario Monti (67) sovranità nazionale (62) democrazia (60) sindacato (53) Libia (51) Rivoluzione Democratica (51) Movimento dei forconi (49) grecia (49) fiat (47) PD (46) Stati Uniti D'America (40) sovranità monetaria (40) proteste operaie (38) solidarietà (37) astensionismo (36) rifondazione (35) inchiesta (34) socialismo (34) azione (33) Emiliano Brancaccio (32) Leonardo Mazzei (31) unità anticapitalisa (31) Moreno Pasquinelli (30) Nichi Vendola (30) capitalismo (30) 9 dicembre (29) austerità (29) egitto (28) Assemblea di Chianciano terme (27) Siria (27) Germania (26) menzogne di stato (26) Medio oriente (25) costituzione (25) Sicilia (24) filosofia (24) fiom (24) geopolitica (24) islam (23) napolitano (23) sionismo (22) moneta (20) palestina (20) spagna (20) Europa (19) Alberto Bagnai (18) Francia (17) Mariano Ferro (17) Tunisia (17) campo antimperialista (17) ecologia (17) etica (17) guerra (17) Chianciano Terme (16) bce (16) Enrico Letta (15) Israele (15) immigrati (15) 15 ottobre (14) Matteo Renzi (14) default (14) fiscal compact (14) Syriza (13) capitalismo casinò (13) legge elettorale (13) silvio berlusconi (13) Cremaschi (12) Lega (12) Sel (12) religione (12) repressione (12) 14 dicembre (11) Tsipras (11) cina (11) fronte popolare (11) globalizzazione (11) liberismo (11) populismo (11) Bagnai (10) OLTRE L'EURO (10) iniziative (10) nazionalismi (10) vendola (10) Chavez (9) MMT (9) Negri (9) decrescita (9) pace (9) sovranità popolare (9) storia (9) Algeria (8) Bersani (8) Brancaccio (8) Ingroia (8) Marcia della Dignità (8) Mirafiori (8) ambiente (8) cultura (8) iran (8) neofascismo (8) nucleare (8) unità anticapitalista (8) Coordinamento nazionale della Sinistra contro l’euro (7) Esm (7) Fiorenzo Fraioli (7) Goracci (7) Ilva (7) MMT. Barnard (7) Marine Le Pen (7) Marino Badiale (7) Movimento pastori sardi (7) Venezuela (7) incontri (7) islanda (7) keynes (7) obama (7) rivoluzione civile (7) taranto (7) Bottega partigiana (6) Draghi (6) Ernesto Screpanti (6) Forconi (6) Monte dei Paschi (6) Ugo Boghetta (6) analisi politica (6) chiesa (6) cinque stelle (6) comunismo (6) golpe (6) scienza (6) Art. 18 (5) Bruno Amoroso (5) Daniela Di Marco (5) De Magistris (5) Diego Fusaro (5) Front National (5) Gennaro Zezza (5) Il popolo de i Forconi (5) Lavoro (5) Mimmo Porcaro (5) Nello de Bellis (5) No Monti Day (5) No debito (5) Pcl (5) Perugia (5) Quirinale (5) Regno Unito (5) Sergio Cesaratto (5) Vincenzo Baldassarri (5) anarchismo (5) camusso (5) complottismo (5) di Pietro (5) elezioni siciliane (5) elezioni. Lega (5) europeismo (5) lira (5) magistratura (5) salerno (5) tremonti (5) umbria (5) ALBA (4) Aldo Giannuli (4) Alternative für Deutschland (4) Andrea Ricci (4) Anguita (4) Articolo 18 (4) CSNR (4) Federalismo (4) Landini (4) Lucio Chiavegato (4) Pier Carlo Padoan (4) Portogallo (4) Prc (4) Sefano Rodotà (4) Val di Susa (4) Wilhelm Langthaler (4) afghanistan (4) appello (4) arancioni (4) beni comuni (4) brasile (4) cipro (4) cristianismo (4) elezioni siciliane 2012 (4) filo rosso (4) governo (4) irisbus (4) media (4) nazione (4) no tav (4) pomigliano (4) presidente della repubblica (4) proteste (4) referendum (4) salari (4) scuola (4) sinistra sovranista (4) sovranismo (4) svalutazione (4) wikidemocrazia (4) 19 ottobre (3) Argentina (3) Bernd Lucke (3) Bin Laden (3) Cesaratto (3) Claudio Borghi (3) Claudio Martini (3) Comitato No Debito (3) Costanzo Preve (3) Danilo Calvani (3) Def (3) Dicotomia (3) Felice Floris (3) Fmi (3) GIAPPONE (3) Kke (3) Laura Boldrini (3) Lupo (3) Massimo De Santi (3) Maurizio Fratta (3) Merkel (3) Nato (3) Patrizia Badii (3) Piero Bernocchi (3) Pisapia (3) Rete dei Comunisti (3) Russia (3) Stato di diritto (3) Ungheria. jobbink (3) antifascismo (3) bankitalia (3) bipolarismo (3) carceri (3) cuba (3) fratelli musulmani (3) governo Renzi (3) il manifesto (3) inflazione (3) internazionale azione (3) internet (3) laicismo (3) legge truffa (3) partito (3) patrimoniale (3) presidenzialismo (3) ratzinger (3) sardegna (3) terremoto (3) violenza (3) wikileaks (3) 11 settembre (2) 12 aprile (2) 27 ottobre 2012 (2) Agenda Monti (2) Bahrain (2) Berretti Rossi (2) Brushwood (2) Casaleggio (2) Cile (2) Contropiano (2) D'alema (2) Eugenio Scalfari (2) Fidesz (2) Forza Italia (2) Francesco Piobbichi (2) Frosinone (2) Frédéric Lordon (2) Giorgio Cremaschi (2) Giulietto Chiesa (2) Grottaminarda (2) Imu (2) Loretta Napoleoni (2) Marco Mainardi (2) Marco Passarella (2) Marocco (2) Mussari (2) Oscar Lafontaine (2) Paolo Savona (2) Papa Francesco (2) PdCI (2) Pdl (2) ROSSA (2) Salistrari (2) Scilipoti (2) Stato (2) Stefano D'Andrea (2) Stiglitz (2) Turchia (2) Ucraina (2) Yemen (2) anarchici (2) borsa (2) calunnia (2) casa pound (2) cinema (2) comitato di Perugia (2) deficit (2) derivati (2) diritto di cittadinanza (2) dollaro (2) donna (2) energia (2) giovani (2) governicchio (2) indignati (2) irlanda (2) isu sanguinis (2) ius soli (2) jihadismo (2) liberosambismo (2) marina silva (2) necrologi (2) paolo vinti (2) pensioni (2) porcellum (2) razionalismo (2) risorgimento (2) sanità. spending review (2) saviano (2) sinistra anti-nazionale (2) spesa pubblica (2) terzo polo (2) uniti e diversi (2) università (2) xenofobia (2) 11-12 gennaio 2014 (1) 14 novembre (1) 25 aprile 2014 (1) 31 marzo a Milano (1) 6 gennaioMovimento Popolare di Liberazione (1) 9 novembre 2013 (1) A/simmetrie (1) Alavanos (1) Alberto Perino (1) Alcoa (1) Alessandro Mustillo (1) Alessandro Trinca (1) Amoroso (1) Angelo di Carlo (1) Antonello Cresti (1) Antonio Guarino (1) Ars (1) Ars Longa (1) Ascheri (1) Augusto Graziani (1) BRI (1) Banca centrale europea (1) Barbara Spinelli (1) Basilicata (1) Belgio (1) Bielorussia (1) Bifo (1) Bilancio Ue (1) Bilderberg (1) Bini Snaghi (1) Bisignani (1) Boikp Borisov (1) Bolkestein (1) Bretagna (1) Brindisi (1) Bruderle (1) Bulgaria (1) CGIL (1) CLN (1) Cambiare si può (1) Cammino per la libertà (1) Cancellieri (1) Carc (1) Carchedi (1) Carmine Pinto (1) Casini (1) Cassazione (1) Claudio Maartini (1) Claus Offe (1) Corea del Nord (1) Corea del Sud (1) Corriere della sera (1) Crimea (1) Debt Redemption Fund (1) Del Rio (1) Der Spiegel (1) Die Linke (1) Dimitris Christoulias (1) Domenico Losurdo (1) Domenico Quirico (1) ECO (1) Elctrolux (1) Elinor Ostrom (1) Emmeffe (1) Emmezeta (1) Enrico Grazzini (1) Erdogan (1) Eugenio Scalgari (1) F.List (1) FF2 (1) Fabiani (1) Fabriano (1) Favia (1) Ferrero (1) Finlandia (1) Fiorito (1) Foligno (1) Francesco Garibaldo (1) Francesco Giuntoli (1) Francesco Salistrari (1) Frente civico (1) Fronte della gioventù comunista (1) Fuori dall'euro (1) GMJ (1) Genova (1) George Soros (1) Gesù (1) Gezi park (1) Giacomo Vaciago (1) Giancarlo Cancelleri (1) Gianni Ferrara (1) Giuli Sapelli (1) Giulio Girardi (1) Giuseppe Pelazza (1) Giuseppe Travaglini (1) Godley (1) Goldman Sachs (1) Gramsci (1) Guido Lutrario (1) Guido Viale (1) HAMAS (1) Haitam Manna (1) Haiti (1) Haver Analytics (1) Hezbollah (1) Hollande (1) Ida Magli (1) Indesit (1) Italia dei valori (1) J.Habermas (1) Jacques Sapir (1) James Holmes (1) Jean-Claude Lévêque (1) Jens Weidmann (1) João Ferreira (1) Jugoslavia (1) Kirchner (1) Kruhman (1) Kyenge (1) L'Aquila (1) La via maestra (1) La7 (1) Lagarde (1) Legge Severino (1) Lenin (1) Lidia Undiemi (1) Logistica. Ikea (1) Luciano B. Caracciolo (1) Luciano Canfora (1) Luciano Vasapollo (1) Luciano Violante (1) Lucio Magri (1) Lucio garofalo (1) Luigi Nanni (1) Luigi Preiti (1) M5 (1) MNLA (1) Maastricht (1) Mali (1) Marchionne (1) Marco Ferrando (1) Marco Fortis (1) Maria Rita Lorenzetti (1) Mario Draghi (1) Martin Wolf (1) Massimo Bontempelli (1) Maurizio Alfieri (1) Mentana (1) Merloni (1) Michael Jacobs (1) Michele fabiani (1) Mincuo (1) Moldavia (1) Monicelli (1) Morgan Stanley (1) Naji Al-Alì (1) Nepal (1) Noam Chomsky (1) Nord Africa (1) Omt (1) Onda d'Urto (1) Pakistan (1) Paolo Becchi (1) Paolo dall'Oglio (1) Papa (1) Partito del Lavoro (1) Perù (1) Piero Ricca (1) Piero valerio (1) Pizzarotti (1) Porto Recanati (1) Preve (1) Prodi (1) Profumo (1) Puglia (1) Quantitative easing (1) Quisling (1) Raffaele Ascheri (1) Rapporto Werner (1) Ras Longa (1) Riccardo Bellofiore (1) Riccardo Terzi (1) Rizzo (1) Roberto D'Orsi (1) Roberto Musacchio (1) Rodoflo Monacelli (1) Romney (1) SInistra popolare (1) Salvatore D'Albergo (1) Sapir (1) Sebastiano Isaia (1) Sergio Bellavita (1) Sergio Bologna (1) Slai Cobas (1) Solone (1) Sorrentino (1) Spoleto (1) Standard & Poor's (1) Stefano Fassina (1) Stefano Lucarelli (1) Stefano Musacchio (1) Storace (1) Sudafrica (1) TPcCSA (1) Thatcher (1) Tonguessy (1) Transatlantic Trade and Investment Partnership (1) Transnistria (1) Trilateral (1) Troika (1) Ttip (1) Udc (1) Ungheria (1) Unio (1) Veltroni (1) Viale (1) Viktor Orban (1) Vincenzo Sparagna (1) Visco (1) Vittorio Bertola (1) Vladimiro Giacchè (1) W. Streeck (1) Warren Mosler (1) Wen Jiabao (1) Zizek (1) Zolo (1) alleanze (1) alt (1) amnistia (1) andrea zunino (1) apocalisse (1) aree valutarie ottimali (1) arresti (1) assemblea nazionale del 22 e 23 ottobre (1) ateismo (1) austria (1) ballarò (1) battisti (1) benessere (1) bilancia dei pagamenti (1) bonapartismo (1) bontempelli (1) carlo Sibilia (1) carta dei principi (1) censis (1) chokri belaid (1) comitato per la salvaguardia dei numeri reali (1) corruzione (1) cristianesimo (1) david harvey (1) debitori (1) decescita (1) denaro (1) disoccupazione (1) divorzio banca d'Italia Tesoro (1) enel (1) ennahda (1) estremismo (1) euroi (1) export (1) facebook (1) fallimenti (1) felicità (1) femminicidio (1) finan (1) finaza (1) fisco (1) foibe (1) forza nuova (1) giacobinismo (1) giornalismo (1) gold standard (1) governabilità (1) grande coalizione (1) guerra valutaria (1) i più ricchi del mondo (1) il fatto quotidiano (1) import (1) indulto (1) industria italiana (1) internazionalismo (1) intervista (1) iraq (1) italia (1) keynesismo (1) la grande bellezza (1) legalità (1) legge del valore (1) leva (1) libano (1) liberalizzazioni (1) lula (1) maghreb (1) mandato imperativo (1) manovra (1) marcia globale per Gerusalemme (1) marxisti dell'Illinois (1) massimo fini (1) memoria (1) militarismo (1) minijobs. Germania (1) negazionismo (1) noE-45 autostrada (1) nobel (1) norvegia (1) occupy wall street (1) olocausto (1) operaismo (1) partiti (1) polizia (1) precarietà (1) primarie (1) queswjepjelezioni (1) quinta internazionale (1) rappresentanza (1) rete 28 Aprile (1) riformismo (1) risve (1) sciopero (1) seisàchtheia (1) seminario (1) serbia (1) sindacalismo di base (1) sindalismo di base (1) sinistra critica (1) sme (1) social forum (1) social media (1) socialdemocrazia (1) società (1) sovrapproduzione (1) studenti (1) tasse (1) teoloogia (1) terzigno (1) trasporto pubblico (1) troll (1) tv (1) uassiMario Monti (1) ueor (1) valute (1) vattimo (1) vincolo di mandato (1) yuan (1) zanotelli (1) zapaterismo (1)