giovedì 19 gennaio 2012

IL «MOVIMENTO DEI FORCONI»

Uno dei cortei popolari in Sicilia
SICILIA IN SUBBUGLIO

Contro la campagna di diffamazione di certa sinistra, giunta ad accusare il Movimento dei Forconi di essere guidato da fascisti; e contro la censura dei media di regime che ha silenziato la rivolta popolare, esprimiamo la nostra solidarietà alla nascente sollevazione dei siciliani.

di Studentato Autogestito Anomalia 
e Laboratorio Vittorio Arrigoni

«Oggi (ieri, ndr) per tutta la giornata una trentina di compagni/e dei centri sociali
palermitani Anomalia e Laboratorio Arrigoni hanno partecipato e sostenuto il presidio del Movimento dei Forconi e degli autotrasportatori, svoltosi all'altezza di via Oreto - rotonda di via regione siciliana - imbocco dell'autostrada, dove i manifestanti circa centocinquanta, hanno più volte attuato dei blocchi stradali a singhiozzo mandando in tilt l'intero traffico in entrata e in uscita da Palermo.

La protesta popolare che si sta diffondendo in Sicilia come tutte le proteste di questo tipo sono complesse, di massa e contraddittorie, ma di sicuro parlano il linguaggio della lotta contro la globalizzazione, contro Equitalia e lo strozzinaggio legalizzato che sta mettendo in miseria larghe fasce della società siciliana, contro la casta politica di destra e di sinistra che sta mettendo in ginocchio i lavoratori e le loro famiglie, contro l'aumento dei prezzi della benzina. Soprattutto il movimento dei forconi quello che richiede lo vuole conquistare con la lotta. Blocchi stradali, fermo di tutti i tir che entrano ed escono dalla città, e momenti di propaganda contro i governi regionale e nazionale che incontrano a differenza di ciò che dicono i media ufficiali la gran simpatia della popolazione.

Serve un po’ di chiarezza su alcuni punti, secondo noi, determinanti.
Tante critiche sono state fatte ai soggetti promotori di queste manifestazioni.
Una di queste è che sarebbero gestiti e organizzati in maniera strumentale da alcuni personaggi vicini al partito di Lombardo (Mpa). Senza voler fare del becero moralismo o inviti alla comprensione pietistica rispondiamo col potere dei dati empirici e non della retorica: chi ascolta i soggetti protagonisti dei blocchi e delle manifestazioni a cui stiamo assistendo; chi legge i loro cartelli e volantini; chi incrocia i loro megafoni sa quanto peso abbia nei loro linguaggi la completa sfiducia verso tutta la classe politica (tutta!).

Se poi a parlare per loro sono stati anche quel politicante dell'Mpa o quell'altro di Forza sud non ci stupisce più di quando assistevamo alle becere vetrine costruite attorno a presunti portavoce di altri movimenti (gli studenti in primis) che altro non erano che la "cattura partitica" di lotte e vertenze. Eppure, anche in questi anni di lotte studentesche e universitarie, qualcuno si costruiva legittimità per provare successivamente a vendere i movimenti al partito di "sinistra" o al sindacato di "sinistra". Questo ci ha mai impedito di stare dentro tali movimenti? Di provare a portare in essi i contenuti di una lotta antisistemica e autonoma? Quante volte dietro battaglie (in molti casi figlie dello stesso qualunquismo che ora si imputa ad altri) in difesa di "cultura e formazione" abbiamo dovuto convivere con le più fantasiose manovre elettoralistiche senza mai perdere di vista ciò che più ci interessa – soggetto, pratiche, linguaggi – ? Per fortuna abbiamo avuto ragione.
Un blocco stradale nei pressi di Trapani

Una risposta veemente va data a chi agita lo spauracchio "fascista" a proposito delle lotte in questione. Il fatto che in alcuni contesti venga dato spazio a certe forze di estrema destra – crediamo sia "biologico", nelle origini di questi movimenti, che venga ricercato supporto in chiunque lo conceda – non è forse più significativa la colpa di chi, non riconoscendo tutto quello cui abbiamo già accennato, rimanendo distante dalla materialità dei rapporti sociali, lascia spazio di agibilità a costoro che, ovviamente (e dove sta la novità?), cercano di agire questo spazio attraverso il loro sporco populismo? Non è forse il solito esercizio retorico di "sinistre da salotto" in attesa di movimenti messianici già pronti e confezionati e mai pronta a "sporcarsi le mani" in dinamiche che vanno irradiate di contenuti, non certo tenute a distanza…eppure tanti di questi "manifestanti" erano venuti a bussare alle porte dei nostri centri sociali e delle sedi della sinistra "radicale": sono fascisti? Non crediamo!

Noi, militanti di centri sociali e di spazi occupati della città di Palermo, sosterremo la lotta di "forconi" e autotrasportatori perché frutto di una giusta battaglia e perché ricca di positive e "incompatibili" energie; per questo, come sempre, saremo al fianco di chi lotta contro la crisi e questo intollerabile sistema.

PALERMO, 17 gennaio 2012
Print Friendly and PDF

4 commenti:

  • Anonimo scrive:
    20 gennaio 2012 01:01

    ma il tre con le dita sta per terza internazionale o per politica delle tre F (fede, famiglia e farina)?

  • Alberto scrive:
    20 gennaio 2012 10:51

    Stiamo a guardare, con un filo di speranza.
    Se son rose fioriranno

  • redazione scrive:
    20 gennaio 2012 12:37

    Le tre dita stanno per Trinakria, ovvero la Sicilia

  • Anonimo scrive:
    20 gennaio 2012 21:06

    Bravi! Finalmente un sito non manipolato dai padroni della comunicazione. Siamo sotto dittatura e ... finalmente i nuovi vespri siciliani sembrano accendere la speranza.

Google+ Followers

Lettori fissi

Temi

crisi (492) economia (357) euro (356) Unione europea (307) sinistra (261) finanza (219) sfascio politico (213) resistenza (192) risveglio sociale (181) internazionale (159) seconda repubblica (157) alternativa (151) teoria politica (143) elezioni (136) banche (129) Movimento Popolare di Liberazione (121) M5S (106) imperialismo (93) berlusconismo (89) Grillo (84) destra (81) antimperialismo (80) sollevazione (79) debito pubblico (75) marxismo (74) proletariato (74) sovranità nazionale (69) Mario Monti (67) democrazia (65) sindacato (55) PD (53) Rivoluzione Democratica (52) Libia (51) grecia (51) Movimento dei forconi (49) sovranità monetaria (48) fiat (47) Leonardo Mazzei (43) Stati Uniti D'America (42) Emiliano Brancaccio (38) proteste operaie (38) solidarietà (38) astensionismo (37) rifondazione (37) Moreno Pasquinelli (36) austerità (36) capitalismo (35) inchiesta (35) socialismo (34) azione (33) Coordinamento nazionale della Sinistra contro l’euro (31) Nichi Vendola (31) unità anticapitalisa (31) 9 dicembre (30) Matteo Renzi (30) costituzione (30) Siria (29) islam (29) Germania (28) egitto (28) Assemblea di Chianciano terme (27) Medio oriente (26) menzogne di stato (26) palestina (26) sionismo (26) filosofia (25) geopolitica (25) Sicilia (24) fiom (24) Alberto Bagnai (23) napolitano (23) spagna (22) moneta (21) Europa (20) Israele (20) capitalismo casinò (20) fiscal compact (20) guerra (20) Francia (19) campo antimperialista (19) Tsipras (18) bce (18) Mariano Ferro (17) Tunisia (17) default (17) ecologia (17) etica (17) liberismo (17) Chianciano Terme (16) Forum europeo (16) legge elettorale (16) Enrico Letta (15) immigrati (15) silvio berlusconi (15) 15 ottobre (14) Assisi (14) Sel (14) repressione (14) sovranità popolare (14) Syriza (13) globalizzazione (13) Cremaschi (12) Lega (12) fronte popolare (12) neofascismo (12) religione (12) 14 dicembre (11) Marcia della Dignità (11) Negri (11) cina (11) nazionalismi (11) populismo (11) Bagnai (10) MMT (10) OLTRE L'EURO (10) ambiente (10) iniziative (10) storia (10) vendola (10) Aldo Giannuli (9) Chavez (9) decrescita (9) iran (9) pace (9) sinistra sovranista (9) Algeria (8) Bersani (8) Brancaccio (8) Fiorenzo Fraioli (8) Ingroia (8) Marine Le Pen (8) Marino Badiale (8) Mirafiori (8) Vincenzo Baldassarri (8) cultura (8) keynes (8) nucleare (8) obama (8) unità anticapitalista (8) Esm (7) Forconi (7) Goracci (7) Ilva (7) MMT. Barnard (7) Movimento pastori sardi (7) Perugia (7) Pier Carlo Padoan (7) Ugo Boghetta (7) Venezuela (7) cinque stelle (7) complottismo (7) incontri (7) islanda (7) rivoluzione civile (7) scienza (7) taranto (7) Argentina (6) Bottega partigiana (6) Draghi (6) Ernesto Screpanti (6) Front National (6) Mimmo Porcaro (6) Monte dei Paschi (6) Nello de Bellis (6) Russia (6) analisi politica (6) anarchismo (6) chiesa (6) comunismo (6) golpe (6) referendum (6) umbria (6) Anguita (5) Art. 18 (5) Bruno Amoroso (5) Daniela Di Marco (5) De Magistris (5) Diego Fusaro (5) Gaza (5) Gennaro Zezza (5) Il popolo de i Forconi (5) Lavoro (5) No Monti Day (5) No debito (5) Pcl (5) Quirinale (5) Regno Unito (5) Sergio Cesaratto (5) Ucraina (5) Wilhelm Langthaler (5) camusso (5) di Pietro (5) elezioni siciliane (5) elezioni. Lega (5) europeismo (5) iraq (5) lira (5) magistratura (5) proteste (5) salari (5) salerno (5) sovranismo (5) tremonti (5) ALBA (4) Alternative für Deutschland (4) Andrea Ricci (4) Articolo 18 (4) CSNR (4) Costanzo Preve (4) Eugenio Scalfari (4) Federalismo (4) Fmi (4) HAMAS (4) Kirchner (4) Landini (4) Lucio Chiavegato (4) Mario Draghi (4) Merkel (4) Portogallo (4) Prc (4) Sefano Rodotà (4) Val di Susa (4) afghanistan (4) antifascismo (4) appello (4) arancioni (4) beni comuni (4) brasile (4) carceri (4) cipro (4) cristianismo (4) elezioni siciliane 2012 (4) filo rosso (4) governo (4) governo Renzi (4) irisbus (4) marxisti dell'Illinois (4) media (4) nazione (4) neoliberismo (4) no tav (4) pomigliano (4) presidente della repubblica (4) presidenzialismo (4) scuola (4) svalutazione (4) wikidemocrazia (4) 19 ottobre (3) Bernd Lucke (3) Bin Laden (3) CGIL (3) Casaleggio (3) Cesaratto (3) Claudio Borghi (3) Claudio Martini (3) Comitato No Debito (3) Danilo Calvani (3) Def (3) Dicotomia (3) Emmezeta (3) Felice Floris (3) GIAPPONE (3) Giorgio Cremaschi (3) Jacques Sapir (3) Karl Marx (3) Kke (3) Laura Boldrini (3) Lega Nord (3) Lupo (3) Massimo De Santi (3) Maurizio Fratta (3) Nato (3) Patrizia Badii (3) Piero Bernocchi (3) Pisapia (3) Rete dei Comunisti (3) Stato di diritto (3) Stato islamico dell’Iraq e del Levante (3) Stefano D'Andrea (3) Ttip (3) Ungheria. jobbink (3) anarchici (3) bankitalia (3) bipolarismo (3) cuba (3) debitori (3) deficit (3) finanziarizzazione (3) fratelli musulmani (3) il manifesto (3) inflazione (3) internazionale azione (3) internet (3) italicum (3) laicismo (3) legge truffa (3) liberosambismo (3) lotta di classe (3) partito (3) patrimoniale (3) ratzinger (3) sardegna (3) terremoto (3) trasporto pubblico (3) violenza (3) wikileaks (3) 11 settembre (2) 12 aprile (2) 27 ottobre 2012 (2) Abu Bakr al-Baghdadi (2) Agenda Monti (2) Alitalia (2) Antonello Cresti (2) Ars (2) Bahrain (2) Banca centrale europea (2) Barbara Spinelli (2) Beppe De Santis (2) Berretti Rossi (2) Brushwood (2) CISL (2) CUB (2) Cile (2) Contropiano (2) D'alema (2) Fidesz (2) Forza Italia (2) Francesco Piobbichi (2) Francesco Salistrari (2) Frente civico (2) Frosinone (2) Frédéric Lordon (2) Giulietto Chiesa (2) Grottaminarda (2) Hollande (2) ISIL (2) ISIS (2) Imu (2) Loretta Napoleoni (2) Magdi Allam (2) Marco Mainardi (2) Marco Passarella (2) Marocco (2) Massimo Bontempelli (2) Michele fabiani (2) Mussari (2) Oscar Lafontaine (2) Paolo Savona (2) Papa Francesco (2) PdCI (2) Pdl (2) Prodi (2) ROSSA (2) Salistrari (2) Scilipoti (2) Stato (2) Stiglitz (2) Transatlantic Trade and Investment Partnership (2) Turchia (2) UIL (2) UKIP (2) USB (2) Yemen (2) borsa (2) calunnia (2) casa pound (2) cinema (2) comitato di Perugia (2) derivati (2) diritto di cittadinanza (2) disoccupazione (2) dollaro (2) donna (2) energia (2) giovani (2) governicchio (2) indignati (2) industria italiana (2) irlanda (2) isu sanguinis (2) ius soli (2) jihadismo (2) keynesismo (2) marina silva (2) necrologi (2) paolo vinti (2) pensioni (2) piemme (2) porcellum (2) razionalismo (2) risorgimento (2) sanità. spending review (2) saviano (2) sciopero (2) sindacalismo di base (2) sinistra anti-nazionale (2) sme (2) spesa pubblica (2) tasse (2) terzo polo (2) tv (2) uniti e diversi (2) università (2) uscita dall'euro (2) uscita di sinistra dall'euro (2) xenofobia (2) 11-12 gennaio 2014 (1) 14 novembre (1) 20-24 agosto 2014 (1) 25 aprile 2014 (1) 31 marzo a Milano (1) 6 gennaioMovimento Popolare di Liberazione (1) 9 novembre 2013 (1) A/simmetrie (1) AST (1) Alavanos (1) Albert Einstein (1) Albert Reiterer (1) Alberto Montero (1) Alberto Perino (1) Alcoa (1) Alessandro Di Battista (1) Alessandro Mustillo (1) Alessandro Trinca (1) Amoroso (1) Andrew Brazhevsky (1) Angelo Panebianco (1) Angelo Salento (1) Angelo di Carlo (1) Antonio Guarino (1) Antonio Rinaldi (1) Antonis-Ragkousis (1) Ars Longa (1) Ascheri (1) Augusto Graziani (1) BRI (1) BRIM (1) Baath (1) Banca mondiale (1) Bandiera rossa in movimento (1) Basilicata (1) Belgio (1) Bielorussia (1) Bifo (1) Bilancio Ue (1) Bilderberg (1) Bini Snaghi (1) Bisignani (1) Boikp Borisov (1) Bolkestein (1) Borotba (1) Bretagna (1) Brindisi (1) Bruderle (1) Bruno Vespa (1) Bulgaria (1) CLN (1) Calabria (1) Cambiare si può (1) Cammino per la libertà (1) Cancellieri (1) Carc (1) Carchedi (1) Carmine Pinto (1) Casini (1) Cassazione (1) Claudio Maartini (1) Claus Offe (1) Consiglio europeo del 26-27 giugno 2014 (1) Corea del Nord (1) Corea del Sud (1) Corriere della sera (1) Cosenza (1) Crimea (1) Davide Bono (1) Debt Redemption Fund (1) Del Rio (1) Denis Mapelli (1) Der Spiegel (1) Die Linke (1) Dimitris Christoulias (1) Domenico Losurdo (1) Domenico Quirico (1) Donbass (1) ECO (1) Eco della rete (1) Elctrolux (1) Elinor Ostrom (1) Emmanuel Macron (1) Emmeffe (1) Enrico Grazzini (1) Erdogan (1) Eugenio Scalgari (1) F.List (1) FF2 (1) Fabiani (1) Fabriano (1) Fabrizio Tringali (1) Favia (1) Federica Aluzzo (1) Ferrero (1) Filippo Nogarin (1) Filippo Santarelli (1) Finlandia (1) Fiorito (1) Foligno (1) Francesca Donato (1) Francesco Garibaldo (1) Francesco Giuntoli (1) Fratelli d'Italia (1) Freente Civico (1) Fronte della gioventù comunista (1) Fukuyama (1) Fuori dall'euro (1) GMJ (1) Genova (1) George Soros (1) Gesù (1) Gezi park (1) Giacomo Vaciago (1) Giancarlo Cancelleri (1) Gianni Ferrara (1) Giorgio Gattei (1) Giuli Sapelli (1) Giulio Girardi (1) Giuseppe Pelazza (1) Giuseppe Travaglini (1) Giuseppe Zupo (1) Godley (1) Goldman Sachs (1) Gramsci (1) Guido Lutrario (1) Guido Viale (1) Haitam Manna (1) Haiti (1) Haver Analytics (1) Hezbollah (1) Ida Magli (1) Il tramonto dell'euro (1) Indesit (1) Italia dei valori (1) J.Habermas (1) James Holmes (1) Javier Couso Permuy (1) Jean-Claude Lévêque (1) Jean-Luc Mélenchon (1) Jean-Paul Fitoussi (1) Jens Weidmann (1) Jeremy Rifkin (1) Jorge Alcazar Gonzalez (1) João Ferreira (1) Jugoslavia (1) Juncker (1) Kostas-Kostopoulos (1) Kruhman (1) Kyenge (1) L'Aquila (1) La via maestra (1) La7 (1) Lagarde (1) Legge Severino (1) Lenin (1) Lidia Undiemi (1) Livorno (1) Logistica. Ikea (1) Luciano B. Caracciolo (1) Luciano Canfora (1) Luciano Vasapollo (1) Luciano Violante (1) Lucio Magri (1) Lucio garofalo (1) Luigi Nanni (1) Luigi Preiti (1) M5 (1) MH 17 flight paths (1) MNLA (1) Maastricht (1) Mali (1) Manuel Monereo (1) Manuel Montejo (1) Marcello Barison (1) Marchionne (1) Marco Ferrando (1) Marco Fortis (1) Margarita Olivera (1) Maria Rita Lorenzetti (1) Martin Wolf (1) Maurizio Alfieri (1) Mentana (1) Merloni (1) Michael Jacobs (1) Michele Berti (1) Mihaly Kholtay (1) Milton Friedmann (1) Mincuo (1) Moldavia (1) Monicelli (1) Morgan Stanley (1) Morya Longo (1) Nadia Garbellini (1) Naji Al-Alì (1) Nepal (1) Nethanyahu (1) Nigel Farage (1) No e-45 autostrada (1) Noam Chomsky (1) Nord Africa (1) Norma Rangeri (1) OLTRE L'EURO L'ALTERNATIVA C'È (1) Omt (1) Onda d'Urto (1) Pakistan (1) Paolo Becchi (1) Paolo Giussani (1) Paolo dall'Oglio (1) Papa (1) Partito del Lavoro (1) Patto di stabilità (1) Perù (1) Piemonte (1) Piero Ricca (1) Piero valerio (1) Pil argentino (1) Pil italiano (1) Pizzarotti (1) Poroshenko (1) Porto Recanati (1) Preve (1) Profumo (1) Puglia (1) Putin (1) Quantitative easing (1) Quisling (1) RISCOSSA ITALIANA (1) Raffaele Ascheri (1) Rapporto Werner (1) Ras Longa (1) Riccardo Achilli (1) Riccardo Bellofiore (1) Riccardo Terzi (1) Riccardo Tomassetti (1) Rizzo (1) Roberto D'Orsi (1) Roberto Musacchio (1) Rodoflo Monacelli (1) Romney (1) SInistra popolare (1) Said Gafurov (1) Salvatore D'Albergo (1) Salvini (1) Sapir (1) Sebastiano Isaia (1) Sergio Bellavita (1) Sergio Bologna (1) Six Pack (1) Slai Cobas (1) Solone (1) Sorrentino (1) Spoleto (1) Standard & Poor's (1) Stefano Fassina (1) Stefano Lucarelli (1) Stefano Musacchio (1) Storace (1) Sudafrica (1) TPcCSA (1) Terni (1) Thatcher (1) Thomas Szmrzly (1) Titoli di stato (1) Tonguessy (1) Torino (1) Transnistria (1) Trichet (1) Trilateral (1) Troika (1) Two Pack (1) UGL (1) Udc (1) Ungheria (1) Unio (1) United Kingdom Indipendent Party (1) VLADIMIR LAKEEV (1) Vagelis Karmiros (1) Veltroni (1) Viale (1) Viktor Orban (1) Viktor Shapinov (1) Vincenzo Sparagna (1) Visco (1) Vittorio Bertola (1) Vladimiro Giacchè (1) W. Streeck (1) Walter Tocci (1) Warren Mosler (1) Wen Jiabao (1) Zizek (1) Zolo (1) al-Durri (1) al-Fatah (1) alleanze (1) alt (1) amnistia (1) andrea zunino (1) apocalisse (1) aree valutarie ottimali (1) arresti (1) askatasuna (1) assemblea nazionale del 22 e 23 ottobre (1) ateismo (1) austria (1) ballarò (1) battisti (1) benessere (1) bilancia dei pagamenti (1) bonapartismo (1) bontempelli (1) carlo Sibilia (1) carta dei principi (1) censis (1) chokri belaid (1) classi sociali (1) comitato per la salvaguardia dei numeri reali (1) composizione di classe (1) corruzione (1) cristianesimo (1) david harvey (1) decescita (1) denaro (1) depressione (1) divorzio banca d'Italia Tesoro (1) elezioni anticapte (1) enav (1) enel (1) ennahda (1) estremismo (1) euroi (1) export (1) facebook (1) fallimenti (1) felicità (1) femminicidio (1) finan (1) finaza (1) fincantieri (1) fisco (1) foibe (1) fondi avvoltoio (1) forza nuova (1) gennaro Migliore (1) giacobinismo (1) giornalismo (1) gold standard (1) governabilità (1) grande coalizione (1) guerra valutaria (1) hedge funds (1) i più ricchi del mondo (1) il fatto quotidiano (1) import (1) indulto (1) internazionalismo (1) intervista (1) italia (1) kafir (1) la grande bellezza (1) legalità (1) legge del valore (1) leva (1) libano (1) liberalizzazioni (1) lula (1) maghreb (1) malaysian AIRLINES (1) mandato imperativo (1) manovra (1) marcia globale per Gerusalemme (1) massimo fini (1) materialismo storico (1) mattarellum (1) memoria (1) militarismo (1) minijobs. Germania (1) modello spagnolo (1) negazionismo (1) noE-45 autostrada (1) nobel (1) norvegia (1) occupy wall street (1) olocausto (1) operaismo (1) parti de gauche (1) partiti (1) patto del Nazareno (1) polizia (1) poste (1) povertà (1) precarietà (1) primarie (1) privatizzazioni (1) programma UIKP (1) queswjepjelezioni (1) quinta internazionale (1) rappresentanza (1) rete 28 Aprile (1) riformismo (1) risve (1) scie chimiche (1) seisàchtheia (1) seminario (1) senato (1) serbia (1) siderurgia (1) sindalismo di base (1) sinistra critica (1) social forum (1) social media (1) socialdemocrazia (1) società (1) sovrapproduzione (1) studenti (1) takfir (1) tango bond (1) tasso di cambio (1) teoloogia (1) terzigno (1) trasporto aereo (1) troll (1) uassiMario Monti (1) ueor (1) vademecum (1) valute (1) vattimo (1) vincolo di mandato (1) yuan (1) zanotelli (1) zapaterismo (1)